Le lingue in classe. Discorso, apprendimento, socializzazione

Le lingue in classe. Discorso, apprendimento, socializzazione

Carocci, Roma, 2003

Il testo si propone finalità sia pedagogiche sia descrittive partendo dall’osservazione della classe di lingua intesa come ambiente comunicativo e come ambiente culturale e sociale. La prospettiva di base è ripresa dal costruttivismo sociale e si fonda sul concetto di apprendimento come attività “situata” e “co-costruita”, quindi inserita in un contesto nel quale le caratteristiche sociali e situazionali e le relazioni tra i partecipanti che avvengono al suo interno influenzano fortemente il “che cosa” e il “come” si impara; è una prospettiva coerente con una impostazione glottodidattica di tipo umanistico-affettivo, all’interno della quale la costruzione di un ambiente di apprendimento ricco di relazioni, la promozione di percezioni positive di sé e del proprio processo di acquisizione negli studenti, lo sviluppo di abilità non solo linguistiche ma anche metalinguistiche sono tra i cardini dell’azione dell’insegnante di lingua. I diversi capitoli si focalizzano su diversi piani e diverse situazioni didattiche: dall’analisi di interazioni in classi di lingua straniera a quella in classi di lingua materna e in classi multietniche nelle quali si insegna anche lingua seconda; dall’analisi dei processi sociali e relazionali tra allievi e tra allievi e insegnanti a quella di attività e procedure didattiche e linguistiche quali per esempio i processi di commutazione di codice e le attività metacomunicative e metalinguistiche nelle lezioni di lingua straniera. Il testo coniuga in modo sintetico e coerente prospettive e riflessioni teoriche, proposte e applicazioni metodologiche, osservazioni e esemplificazioni pratiche attraverso trascrizioni di parti di lezioni svolte realmente in classe; “osservare per riflettere” è quindi non solo il titolo di uno dei paragrafi presenti nell’introduzione del volume, ma un filo conduttore che lo rende strumento utile a chi vuole essere o vuole formare quell’”insegnane riflessivo” interessato a migliorare e rendere più profonda l’acquisizione delle lingue da parte degli studenti.

luise@unifi.it
Università di Firenze

Keywords: 

Laboratorio Itals newsletter

Iscriviti per rimanere sempre informato sui nostri corsi e le nostre Attivitá

Abbonamento a Laboratorio Itals newsletter feed

Contatti

Per informazioni contattaci ai seguenti recapiti


Per informazioni sui Master: