A’ l’écoute du français. La compréhension orale dans le cadre de l’intercompréhension des langues romanes

A’ l’écoute du français. La compréhension orale dans le cadre de l’intercompréhension des langues romanes

Autore: 

Gunter Narr Verlag, Tübingen, 2007.

Lo studio realizzato e qui presentato da M.C. Jamet rientra nel percorso di dottorato di ricerca svolto dalla studiosa francese nell’ambito che da diversi anni la impegna in qualità di specialista: l’intercomprensione linguistica. Partendo dall’esigenza di promuovere il plurilinguismo auspicato dal Consiglio d’Europa, gli studi sull’intercomprensione mirano ad un apprendimento inteso non tanto da un punto di vista quantitativo bensì qualitativo, distinguendo le competenze ricettive da quelle produttive poiché appartenenti a due sfere cognitive e linguistiche diverse. Concentrandosi sullo sviluppo delle sole abilità ricettive, i metodi che soggiacciono all’intercomprensione possono essere sviluppati in tempi piuttosto rapidi e non necessitano di un impegno gravoso in quanto sono principalmente realizzati in auto-apprendimento.Più in dettaglio, scopo dell’intercomprensione è l’uso delle somiglianze tra le lingue per acquisire il più velocemente possibile abilità ricettive. La letteratura e gli studi fino ad ora diffusi incoraggiano l’intercomprensione della lingua scritta. Lo studio affrontato da Jamet sposta invece l’attenzione sulla lingua orale, andando ad investigare il livello di comprensione tra due lingue vicine, l’italiano e il francese. Termini come “analisi comparativa”, “transfer”, “trasparenza”, “opacità”, “errore” e “strategie d’apprendimento” ricorrono insistentemente nel testo della studiosa, a volte collegandosi e a volte contrapponendosi all’interno di un’analisi minuziosa e allo stesso tempo sempre logica e chiara. I precisi riferimenti agli studi di linguistica, di psicolinguistica e di linguistica applicata e il rimando continuo che ad essi si fa durante la presentazione della ricerca e l’interpretazione dei dati esposti rendono quello descritto da Jamet un percorso di analisi di alto livello. L’indagine qualitativa qui descritta mira infatti a creare le basi per un progetto di intercomprensione orale in seguito all’interpretazione degli elementi raccolti. Partendo da un primo esperimento compiuto su parlanti italiani con nessuna conoscenza del francese, lo studio dimostra che l’intercomprensione orale di parole isolate può effettivamente realizzarsi. Il passo successivo, quello di investigare il livello di intercomprensione di testi orali complessi (registrazioni radio di diverso genere, registro, durata), sebbene effettuato su un campione di italofoni studenti universitari aventi già qualche competenza del francese, apre tuttavia una serie di considerazioni non tutte attese dall’autrice, alcune delle quali necessitano di spazi di ricerca più ampi per trovare risposte precise. I dati presentati provano che, se non sempre risulta possibile intuire il percorso attraverso il quale si arriva a capire o meno un testo, sembra però certo che i transfer positivi siano la causa della comprensione di parti del messaggio. Ma lo studio prova anche che la vicinanza tra le lingue è meno percettibile nell’ambito orale rispetto a quello scritto e questo può rappresentare un limite per un percorso di intercomprensione orale in prospettiva di un apprendimento linguistico significativo. Jamet conclude la sua indagine aprendo alcune riflessioni riguardo l’importanza di un tutor-guida che segua l’apprendente nel suo percorso di intercomprensione orale per facilitare l’utilizzo di strategie cognitive e metacognitive fondamentali e riguardo alla possibilità di pensare ad un metodo integrato che affianchi all’esercitazione sul testo orale quella sul testo scritto (lavoro, quello sui testi scritti, che richiede l’allenamento e sviluppo di strategie personali ovviamente differenti da quelle messe in gioco nel processo di comprensione orale), così da favorire progressi conoscitivi ancora più sostanziali.

menegale@unive.it
Università Ca’ Foscari di Venezia

Keywords: 

Laboratorio Itals newsletter

Iscriviti per rimanere sempre informato sui nostri corsi e le nostre Attivitá

Abbonamento a Laboratorio Itals newsletter feed

Contatti

Per informazioni contattaci ai seguenti recapiti


Per informazioni sui Master: