CLIL Methodology in University Instruction: Online and in the Classroom. An Emerging Framework

CLIL Methodology in University Instruction: Online and in the Classroom. An Emerging Framework

Autore: 

Guerra, Perugia, 2009

Il volume raccoglie i contributi presentati ad un Convegno tenutosi ad Urbino nel 2009, a conclusione di un Progetto di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN) portato avanti dall’Università di Urbino, progetto che ha studiato un caso di applicazione della metodologia CLIL, che prevede l’insegnamento integrato di una disciplina non linguistica attraverso una lingua straniera veicolare, all’interno di un corso di laurea online.

Il testo è suddiviso in due sezioni: la prima rende conto del Progetto di ricerca, la seconda fa il punto sullo stato dell’arte della metodologia CLIL nell’istruzione superiore in Italia e all’estero. La prima sezione contiene saggi elaborati dall’equipe del Progetto PRIN, e ne prendono in considerazione diversi aspetti, tra i quali la correlazione tra partecipazione al corso CLIL e incremento delle competenze linguistiche e il monitoraggio di quantità e qualità degli apprendimenti disciplinari. Particolarmente interessanti risultano essere le riflessioni sui vantaggi, i limiti e le caratteristiche di un apprendimento linguistico realizzato in un ambiente a distanza, che necessariamente circoscrive le abilità coinvolte a quelle scritte e che si svolge in una condizione di isolamento fisico dello studente, e il ruolo che assumono, anche per ovviare a questi due limiti, strumenti di interazione quali blog, forum, chat.

La seconda sezione raccoglie i contributi di numerosi studiosi italiani e stranieri riguardanti esperienze di insegnamento veicolare all’università. La sezione ha diversi filoni: uno costituito da relazioni su studi di caso, che tra l’altro dimostrano con profusione di dati che non ci sono discipline in assoluto più o meno adatte ad essere presentate attraverso una lingua veicolare. Un secondo filone si interessa della formazione degli insegnanti CLIL, del ruolo delle università nella loro preparazione professionale, delle possibilità e le modalità di una certificazione di competenze quali quelle acquisite relativamente alla metodologia CLIL, della definizione del profilo di qualità del docente CLIL. Il volume è un’utile lettura per chiunque si interessi di metodologia CLIL e di formazione a distanza: la ricchezza dei casi e delle esperienze presentati, gli approfondimenti relativi alla possibilità di coniugare CLIL e apprendimento a distanza, le riflessioni sulla formazione professionale dell’insegnante CLIL sono temi che coinvolgono un pubblico ben più ampio di coloro che si interessano di università.

luise@unifi.it
Università di Firenze

Keywords: 

Laboratorio Itals newsletter

Iscriviti per rimanere sempre informato sui nostri corsi e le nostre Attivitá

Abbonamento a Laboratorio Itals newsletter feed

Contatti

Per informazioni contattaci ai seguenti recapiti


Per informazioni sui Master: