GLOBES Glottodidattica per i bisogni educativi speciali

GLOBES Glottodidattica per i bisogni educativi speciali

Autore: 

EL.LE, n. 3, 2012

Il presente numero monografico della rivista EL.LE Educazione Linguistica – Language Education, curato da Michele Daloiso si colloca nell’ambito di uno specifico progetto di ricerca sulla “glottodidattica per i bisogni educativi speciali”, attivato dal Centro di Ricerca sulla Didattica delle lingue dell’Università Ca’ Foscari. E’ interessante notare come di recente gli studi sulla “glottodidattica speciale “ hanno acquisito un vasto spazio nel campo di ricerche internazionali ed ecco che nel panorama italiano assistiamo alla nascita del monografico in questione, frutto di studi di sedici studiosi che costituisce un importante contributo alla ricerca. Esso offre un inquadramento teorico-metodologico degli studi sulla “glottodidattica speciale”, illustra i risultati delle ricerche in questo campo e delinea una serie di metodologie e pratiche operative. Il monografico è articolato in due sezioni; la prima, intitolata “Fondamenti teorici e metodologici” è composto da quattro saggi. Nel primo saggio Michele Daloiso propone una nuova branca della glottodidattica generale; Glottodidattica per i bisogni educativi speciali”, ne discute l’opportunità dell’esistenza e le condizioni epistemologiche. I saggi successivi affrontano temi come i fondamenti pedagogici in base della “glottodidattica speciale”, l’accessibilità glottodidattica , l’utilizzo dei mezzi informatici nella costruzione di una “glottodidattica accessibile”. La seconda sezione del monografico tocca numerosi temi inerenti al processo di apprendimento linguistico da parte di allievi con i “bisogni speciali”. Inoltre, accanto agli apporti teorici vengono presentate diverse proposte formative e strategie operanti. I saggi affrontano temi come le competenze e i disturbi di linguaggio degli individui plurilingui, l’impatto della sordità sull’apprendimento, la dislessia e la consapevolezza fonologica, le difficoltà degli allievi di francese come lingua straniera, i disturbi della sfera emotiva e socio-relazionale ed infine il deficit visivo nell’apprendimento linguistico. Il volume si conclude con un saggio che presenta i risultati del progetto ELLVIS che “contribuiscono a promuovere e migliorare l’accesso delle persone con disabilità visive all’apprendimento delle lingue”. Il numero monografico della rivista multimediale include anche una videointervista a Judith Mole (disponibile sul sito http://edizionicafoscari.unive.it/it/edizioni/riviste/elle/) sull’apprendimento delle lingue straniere da parte di allievi sordi. Il volume è di enorme importanza, in quando oltre ad affrontare un tema di grande attualità, come “i bisogni speciali nel campo di educazione, getta le basi per un nuovo filone di studi e apre strada per le future ricerche in questo campo.

vardanyan@unive.it
Università Ca'Foscari Venezia

Laboratorio Itals newsletter

Iscriviti per rimanere sempre informato sui nostri corsi e le nostre Attivitá

Abbonamento a Laboratorio Itals newsletter feed

Contatti

Per informazioni contattaci ai seguenti recapiti


Per informazioni sui Master: